Home Blog Vacanze: viaggiare in autobus con i bambini

Vacanze: viaggiare in autobus con i bambini

Prezzi autobus per bambini

Ormai siamo entrati nel periodo conclusivo delle vacanze estive, una volta passato ferragosto ci si appresta a rientrare lentamente alla vita quotidiana ed a salutare l’estate che ci offre gli ultimi spunti della stagione. Magari siete ancora in tempo per una vacanza last minute ed in questo articolo vi aiutiamo a cercare un bus per l'aeroporto più vicino anche all'ultimo istante. Inoltre, manca ancora circa un mesetto all’inizio della scuola, allora perché non permettere ai vostri bambini di andare a visitare i parenti in un’altra città o i nonni nel loro paese di origine?

Sia per viaggi brevi sia verso l’estero, esiste sempre una soluzione di viaggio economica e confortevole per grandi e piccoli. Scoprite tutti i vantaggi di far viaggiare i bambini in autobus.

 

I vantaggi di partire in bus con i vostri bambini

Esistono molti motivi per cui si potrebbero facilmente lasciar viaggiare i bambini in autobus, e tra questi non ci sono solo i prezzi convenienti. Videogame e tablet sono considerati un must per garantire ai vostri figli un viaggio divertente e piacevole. Le principali compagnie di autobus come Baltour o Buscenter offrono prese elettriche a bordo dei bus per consentire ai più piccoli di non rimanere mai a corto di carica.

Anche i ragazzi un po’ più grandi avranno la possibilità di far passare rapidamente il tempo durante il viaggio, soprattutto durante le tratte più lunghe come ad esempio quella in autobus tra Catania e Roma. La presenza di una connessione Wi-Fi nella maggior parte dei pullman permetterà ai vostri ragazzi di essere sempre connessi ai loro social come Facebook, Twitter e Instagram e rimanere sempre in contatto non solo con gli amici, ma col mondo intero.

Per i genitori dei bimbi più piccoli può essere considerato molto importante che l'autobus abbia una toilette a bordo, per evitare spiacevoli inconvenienti… Anche questo è un servizio fornito praticamente da tutti gli operatori per garantire un viaggio in autobus sicuro e confortevole. Inoltre, è sempre possibile portare con sé un passeggino e riporlo nella stiva, ritirandolo all’arrivo ed avere la stessa comodità nel trasporto del proprio bimbo come se foste a casa.

Inoltre, alcune compagnie come Flixbus offrono anche la possibilità di acquistare a bordo del bus snack e bevande oltre alle soste programmate in autogrill durante i viaggi in autobus a lunga percorrenza.

Tariffe speciali per bambini

La maggior parte delle compagnie di autobus offre tariffe scontate per bambini e prezzi molto vantaggiosi per i giovani passeggeri. Da qui potrete prendere spunto per tante idee per viaggiare in autobus in Italia e in Europa.

Partire in autobus con i vostri bambini
© Traveling Family © Jim_Film - depositphotos.com

Eurolines Baltour, ad esempio, offre tariffe scontate per i più piccoli. Sulle tratte nazionali si può ottenere il 50% di sconto per la fascia “bambino”, mentre su quelle internazionali le riduzioni sono ancora maggiori:

  • bambini fino a due anni non compiuti - 80% di sconto
  • bambini fino a 12 anni non compiuti - 50% di sconto
  • giovani fino a 25 anni non compiuti - 10% di sconto

Buscenter propone invece una generica tariffa “Infants” per bambini da 0 a 12 anni, che prevede uno sconto del 50% sul biglietto dell’autobus.

Flixbus offre tariffe speciali per i minori di 15 anni e, qualora sia presente una promozione per adulti con costi inferiori, consente di usufruire del prezzo più basso. A volte, infatti, potrebbe essere più conveniente usufruire di una tariffa promozionale per adulti.

Le condizioni di accesso all'autobus per i bambini

A seconda della compagnia, le condizioni di accesso all’autobus sono diverse. Baltour, ad esempio, comunica nelle proprie “Condizioni di trasporto” che i minori di 14 anni sono ammessi solo se accompagnati da un adulto, mentre i ragazzi tra i 14 e i 18 anni hanno bisogno di un’autorizzazione scritta da parte dei genitori per viaggiare soli.

Per Buscenter il discorso è molto simile, mentre Flixbus abbassa l’età per cui un bambino più viaggiare solo, con consenso scritto dei genitori, fino a 10 anni; dopo i 15 anni compiuti, i ragazzi possono viaggiare anche soli.

Per i bambini più piccoli è consigliato usare un apposito seggiolino, solitamente fino a 3 anni, che dovrà essere portato dai genitori.

Per i viaggi all’estero, in base alla nazione di arrivo, raccomandiamo di consultare la società di autobus con cui viaggerete, dato che le condizioni ed i documenti necessari potrebbero essere di volta in volta diversi.

Se doveste avere ancora dei dubbi, vi consigliamo di contattare direttamente l'operatore chiamando o inviando un'e-mail. Potrete trovare i contatti qui.

Busradar augura a voi e ai vostri bambini buon viaggio!

Bambini in autobus: consigli
© Little Asian girl looking through the window © lufimorgan - depositphotos.com

Creato il 17/08/2017
Il tuo browser non é aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×